Come comportarsi in mare

Sicurezza in mare

Al mare La volante del mare è la pilotina della polizia marittima, pronta a svolgere tutti i servizi e gli interventi di emergenza richiesti durante i mesi estivi.

Il personale delle 44 squadre nautiche oltre ad essere rafforzato nei mesi estivi, da circa due anni svolge anche il servizio di prossimità sulla spiaggia delle località marittime più turistiche con due agenti a piedi sulla riva seguiti da un gommone sottocosta. In queste pagine ricordiamo le regole per la sicurezza in mare.

  • In mare si può generalmente fare il bagno fino a 200 mt. dalla battigia. Tale limite deve essere segnalato con gavitelli rossi o, se non possibile, con il cartello “Attenzione limite acque interdette alla navigazione non segnalato”
  • Il limite acque sicure (- 1,60 mt.) deve essere segnalato con galleggianti bianchi o, se non possibile, con cartello “attenzione limite acque sicure non segnalato”
  • Le imbarcazioni a vela e a motore, inclusi gli acquascooter, possono accedere alla spiaggia solo attraverso i corridoi appositamente segnalati oppure a motore spento o a remi. Le tavole a vela devono essere condotte a mano nel tratto di mare frequentato dai bagnanti

  • E’ vietato esercitare la pesca subacquea con un’arma carica entro 500 mt. dalle spiagge frequentate dai bagnanti
  • Tutte le imbarcazioni devono possedere le dotazioni di salvataggio secondo il tipo di navigazione e la distanza dalla costa (consultare ordinanza della Capitaneria del posto)

Sicurezza in mare durante la navigazione

La pilotina Per poter prendere il mare in sicurezza sono necessari interventi di verifica alla barca, che consistono nel controllo periodico e accurato delle attrezzature, degli interni, del motore e della strumentazione.
Le verifiche principali sono:

  • Controllare di avere carburante a sufficienza sia per l’andata sia per il ritorno, calcolando una riserva di carburante per gli eventuali imprevisti e ovviamente controllare l’efficienza del motore
  • Controllare di aver apposto il tappo d’aleggio.Nel corso della navigazione, controllare che l’unica valvola aperta sia quella della presa a mare per il raffreddamento del motore, e di portare sempre al seguito sufficiente acqua dolce da bere
  • Avere sempre a bordo i remi, i razzi di segnalazione, un mezzo d’esaurimento (sassola), i cavi d’ormeggio di riserva, la cintura di salvataggio per ogni persona
  • Verificare lo stato di carica delle batterie e il funzionamento dell’eventuale radio di bordo

Sicurezza in mare del bagnante

La sicurezza del bagnante Per evitare che una vacanza al mare si trasformi in una brutta esperienza, basta osservare poche e semplici regol:e

  • Fare il bagno solo in perfette condizioni psicofisiche, attendere 3 ore dopo i pasti principali prima di fare il bagno e circa 2 ore dopo la colazione
  • Non tuffarsi dagli scogli senza aver verificato prima la profondità
  • In caso di mare mosso usare particolare attenzione ed evitare di fare il bagno vicino agli scogli.Inoltre non fare il bagno se è esposta la bandiera rossa. Attenzione: con la bandiera rossa e gialla non è attivo il servizio di sorveglianza

Osserva quanto previsto nelle ordinanze per la disciplina delle attività balneari, per esempio:

  • non recare disturbo alla quiete dei bagnanti
  • non portare animali sulla spiaggia (se non dove consentito)
  • non montare tende o accendere fuochi sulla spiaggia.
fonte: Polizia di Stato

1 thought on “Come comportarsi in mare”

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...