Come superare un tradimento

Venire a sapere che l’altro ci tradisce provoca, ovviamente, una grande sofferenza. Ecco alcuni consigli per supereare questa prova.  

– Concedersi un po’ di tempo. Per essere triste, abbattuta, furiosa… delle reazioni che sono sane e normali in questo caso. Per superare questo periodo e digerire il trauma, si rimuove l’infedele dalla propria vita, almeno per un po’. Senza raccontare troppo in giro cosa ci sta capitando. 

– Distinguere ferite d’amore e di amor proprio: essere tradita è umiliante, prima di tutto. Si cerca quindi, nella sofferenza, di separare l’amore che si prova per colui che ci ha tradite dalla ferita dell’orgoglio. Dirsi “mi ha tradita perchè sono brutta e stupida” è umano, ma significa mescolare due cose diverse: i problemi di fiducia in noi stesse, sta a noi risolverle.
 
– Una volta che si sono sfogate le lacrime, valutare la gravità della situazione. Non tutte le infedeltà si equivalgono. La cosa migliore? Se possibile, parlarne a un persona cara. Un uomo, magari (non un ex, né il papà, ovviamente!), saprà analizzare meglio la situazione.

– Cercare di capire. Dietro un adulterio si nascondono spesso problemi più gravi: frustrazione, paura di impegnarsi… Questa crisi fa da segnale d’allarme. Invece di pensare e ripensare al tradimento da sola in un angolino, approfittane per ristabilire la comunicazione con il tuo lui. Per scoprire il vero senso dell’infedeltà. Spesso è meno grave di quanto si pensi. Anche consultare un terapeuta di coppia può aiutare.

– Rimanere attive. L’annuncio di un’infedeltà genera un immenso vuoto affettivo, favorevole alla depressione. Bisogna cercare di colmare il vuoto, di vedere altre persone. Anche se è dura. Non bisogna rimanere sole troppo a lungo.  

– Perdonare se ci sono ancora dei sentimenti. A condizione di avere ancora, tutti e due, l’energia, la voglia e la fiducia necessarie per rimanere insieme. In compenso, il perdono è sintomo di debolezza se il partner tradito accetta tutto e rimane passivo.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...